fbpx
Countdown 1

Countdown: -1. Negazione

La Negazione è lo stadio finale che segue il genocidio ma in realtà ha già inizio con le prime fasi. Gli autori di un genocidio scavano fosse comuni, bruciano i corpi, cercano di coprire le prove e intimidiscono i testimoni. Negano di aver commesso crimini e spesso danno la colpa di ciò che è successo alle vittime. Bloccano le indagini sui crimini e continuano a governare fino a quando non vengono cacciati dal potere con Leggi tutto…

Countdown 2

Countdown: -2. Sterminio

Alla fase di Persecuzione segue quella dello Sterminio. Senza intervento internazionale i massacri diventano rapidamente un omicidio di massa, conosciuto come “genocidio”. Gli assassini parlano di “sterminio” in quanto le vittime non sono considerate umani. Nel genocidio di Stato, le forze armate collaborano spesso con le milizie per uccidere. In Burundi, il genocidio è stato realizzato con delle uccisioni di vendetta da parte di gruppi, l’uno verso l’altro, creando il cosidetto ciclo di genocidio bilaterale Leggi tutto…

Countdown 3

Countdown: -3. Persecuzione

Dopo la Preparazione del genocidio, le vittime sono identificate e divise secondo le loro identità etniche o religiose. Vengono fatte delle liste di nomi e, nel genocidio di Stato, i membri dei gruppi presi di mira possono essere costretti a indossare simboli identificativi, sono privati delle loro proprietà e, a volte, sono persino segregati in ghetti, per poi essere deportati nei campi di concentramento. Altre volte sono confinati in una regione colpita dalla carestia e Leggi tutto…

Countdown 4

Countdown: -4. Preparazione

Eliminati i moderati durante la fase di Polarizzazione, durante la fase di Preparazione i leader estremisti dei gruppi dominanti pianificano la “Soluzione Finale” come è stato per la “questione” ebraica, o quella armena, per i tutsi o gli altri gruppi presi di mira. Spesso sono usati eufemismi per mascherare le loro intenzioni, si parla di fare “pulizia”, di “purificazione” o azioni “antiterroristiche”. La popolazione è indottrinata la con la paura del gruppo preso di mira. Leggi tutto…

Countdown 5

Countdown: -5. Polarizzazione

La fase di Organizzazione è accompagnata dalla Polarizzazione. Questa fase è caratterizzata dalla divisione all’interno dei gruppi dominanti indotta da leader estremisti che trasmettono odio attraverso una propaganda polarizzante. I leader moderati del gruppo dominante vengono intimoriti e messi a tacere. I moderati potrebbero essere in grado di fermare il genocidio, per questo sono i primi ad essere arrestati e uccisi. I leader dei gruppi presi di mira sono i secondi ad essere eliminati. Successivamente Leggi tutto…

Countdown 6

Countdown: -6. Organizzazione

Dopo la fase di Disumanizzazione passiamo a quella dell’Organizzazione del genocidio è breve. Il genocidio è sempre organizzato dallo Stato attraverso la creazione di milizie spesso addestrate e armate, unità speciali dell’esercito oppure attraverso il sostegno a gruppi terroristici. Allo Stato servono le milizie per la creazione di un alibi nelle responsabilità statali dei massacri (come è per i Janjaweed nel Darfur). Gli atti di genocidio in questa fase sono camuffati come contro-insurrezione se c’è Leggi tutto…

Countdown 7

Countdown: -7. Disumanizzazione

La quarta fase del genocidio che segue la Discriminazione è la Disumanizzazione. Come si può arrivare a questo? Un gruppo inizia col negare l’umanità di un altro gruppo, tanto da equiparare i membri dell’altro gruppo ad animali, parassiti, insetti e malattie o, ancora alla sporcizia, all’impurità e all’immoralità. Con la Disumanizzazione si supera la normale repulsione umana contro l’omicidio. La propaganda di odio nei social, nella stampa e nelle radio usata per denigrare il gruppo Leggi tutto…

Countdown 8

Countdown: -8. Discriminazione

La terza fase del Genocidio dopo la Simbolizzazione è la Discriminazione. Un gruppo dominante, guidato da un’ideologia esclusivista, usa la legge, le consuetudini e il potere politico per negare i diritti di altri gruppi. Alle minoranze non sono riconosciuti pieni diritti civili, diritti di voto o perfino la cittadinanza. L’ideologia sostiene la monopolizzazione o l’espansione del potere da parte del gruppo dominante, legittimando la vittimizzazione dei gruppi più deboli. I leader che sostengono le ideologie Leggi tutto…

Countdown 9

Countdown: -9. Simbolizzazione

Dopo la Classificazione in genere il passo successivo è la Simbolizzazione. Diamo normalmente dei nomi o dei simboli ai gruppi “classificati”. Iniziamo cioè, a denominare le persone in “ebrei” o “zingari” o li distinguiamo per il colore della pelle o ancora per i loro abiti, applicando dei simboli ai membri di questi gruppi. La Classificazione e la Simbolizzazione sono universalmente umane e non comportano necessariamente un genocidio a meno che non conducano alla Disumanizzazione, che Leggi tutto…